Là sulla collina, il borgo di Capoliveri

Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background

 

Radici antiche 

Se ti trovi nel versante orientale dell’Elba ti suggerisco di passare, anche solo per qualche ora, dal paesino di Capoliveri.
Arroccato sulla sommità di una collina, è uno dei più antichi centri abitati dell’isola d’Elba.
Il nome deriva dal latino Caput Liberi, ovvero “Sacro al Dio Libero”, più semplicemente conosciuto anche come Bacco o Dionisio. Già dal nome potrai ben intuire come Capoliveri sia legato all’antica tradizione della coltivazione della vigna che ancora oggi è grande protagonista del folclore del paese.
Il borgo risale all’epoca medievale, le cui caratteristiche sono ben riconoscibili in tutta la struttura architettonica del centro storico.

 

Camminare nell’armonia.
Per te sarà davvero piacevole andare alla scoperta della sua storia tra arcate, vicoli e viuzze strettissime che si intrecciano e si districano tra i quattro rioni: La Torre, il Fosso, il Baluardo e la Fortezza.
Anche in questo caso, i nomi dei rioni ci riportano alla sua architettura e al suo passato di paese fortificato per la difesa dalle incursioni nemiche che arrivavano dal mare.

Ma torniamo all’antico borgo. 

Alla compattezza e all’ordine del centro storico, si contrappone oggi un’eccessiva urbanizzazione. Dove un tempo le pendici della collina erano ricoperte dalla macchina, agavi e fichi d’india, adesso il territorio è stato consumato da una disordinata edificazione.
Abitato da un popolo di minatori che estraevano magnetite dalle miniere di ferro del vicino Monte Calamita, col tempo Capoliveri ha aperto la sua economia quasi esclusivamente al turismo, soprattutto nel periodo estivo.
Se infatti capiti qui tra ottobre e maggio ti sembrerà di passeggiare quasi in un paese abbandonato, ma potrai scoprire in piena tranquillità e silenzio gli angoli più pittoreschi.
Durante i tre-quattro mesi della bella stagione invece l’antico borgo si risveglia e cambia volto, diventando uno dei preferiti dagli ospiti in visita all’isola d’Elba, e sicuramente lo sarà anche per te: piccole botteghe d’artigianato, locali caratteristici e scorci panoramici sul mare ti faranno venir voglia di non andare più via.

50 Condivisioni