Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background

 

Un Mare ancora Ricco di Vita
L’Isola d’Elba è famosa per i suoi straordinari fondali, le acque limpidissime e la ricchezza di specie che popolano l’ambiente sottomarino. È un mare che regala emozioni uniche grazie alle sue pareti rocciose ricche di ventagli coralligeni colorati detti gorgonie e i suoi maestosi canyon subacquei popolati da murene in stretta simbiosi con i gamberetti pulitori. Troviamo poi intelligentissimi polpi, affascinanti paguri bernardo che trasportano le loro anemoni sulla conchiglia per mimetizzarsi, nudibranchi ovvero lumache di mare dagli sfavillanti colori, amichevoli cernie di dimensioni notevoli e molti altri interessanti elementi della flora e della fauna marina. Durante le immersioni non è raro imbattersi in grossi pesci pelagici, quali barracuda, dentici e talvolta anche tonni, che si avvicinano alla costa alla ricerca di banchi di castagnole e poter assistere alla caccia del “pesce grande che mangia il piccolo” è un’emozione straordinaria.

 

scorfani su fondali elba

 

Le Praterie Sottomarine
Molto rigogliose anche le praterie di Posidonia, erroneamente chiamata alga, si tratta invece di una vera e propria pianta come quelle terrestri che grazie alla fotosintesi cattura l’anidride carbonica e rilascia ossigeno, praticamente un vero e proprio polmone per la sopravvivenza del nostro mare. Questo è anche l’ambiente dove i pesci depongono le loro uova e i piccoli crescono, curiosando tra le foglie che dondolano al ritmo delle onde si possono scovare specie particolari come le granseole, grossi granchi a 8 zampe con chele molto lunghe e il carapace di tipica forma a rombo.
A tutte queste meraviglie si aggiungono anche i relitti, in particolare troviamo un famoso mercantile affondato a poche centinaia di metri dalla spiaggia di Pomonte nel versante sud ovest dell’isola e un aereo della seconda guerra mondiale che giace di fronte al faro e alla villa napoleonica del promontorio di Portoferraio.

Diventare Sub sotto l’ombrellone
Sono molti i turisti muniti di brevetto per le immersioni che ogni anno visitano i fondali elbani appoggiandosi alle esperte guide dei diving center locali, ma forse non tutti sanno che è possibile diventare subacqueo durante una vacanza all’Isola d’Elba. Il corso base dura infatti meno di una settimana e si può tranquillamente conciliare con il relax della vita da spiaggia, l’impegno è minimo e la parte teorica può essere studiata tranquillamente sotto l’ombrellone leggendo un libro oppure sul proprio tablet o smartphone.
Se invece si ritiene troppo impegnativo un corso c’è sempre la possibilità di fare un “battesimo del mare” ovvero una prova d’immersione in pochi metri d’acqua accompagnati per mano da un istruttore che fornirà le informazioni di base e poi mostrerà le meraviglie sottomarine in totale sicurezza.
Per maggiori informazioni e per scoprire tutti i punti d’immersione di Divinginelba dell’Isola d’Elba visitate il sito www.divinginelba.com dove troverete foto e video per avere una piccola anticipazione di cosa vi aspetta sott’acqua.
Riccardo Buralli

192 Condivisioni
Condividi qui i tuoi commenti

No comments so far.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Website Field Is Optional