isola elba spiaggia cavoli


La prima volta che capitai sull’isola d’Elba ero un giovane di belle speranze.

Lavoravo per una delle banche più antiche del mondo, sentivo di far parte di una tradizione!
Purtroppo lo stesso sentimento non era nelle corde dei suoi dirigenti, ed è finita molto male.
Ma questa è un’altra storia.

Fu il mio primo impiego, durò solo dalla primavera all’autunno.
Prima neanche sapevo dove fosse Portoferraio!
Non la presi bene, da provinciale com’ero, avrei voluto andare subito in una grande città.

Nato e vissuto nella stessa regione,
a poco meno di centocinquanta chilometri dall’Elba,
quando sbarcai per la prima volta a Portoferraio,
ebbi una vertigine spazio/temporale.

elba isola spiaggia di pomonte costa del sole

La giornata di maggio era di una luminosità straordinaria,
i colori vividi e un profumo di mare e di fiori mi avvolse immediatamente.
Già durante il breve tragitto di un’ora tra Piombino e Portoferraio,
ero rimasto stupito dalla dolcezza e integrità della costa.

Alloggiai in un minuscolo hotel sul mare, a Portoferraio.
Notai che alla grandiosa bellezza dell’ambiente,
non corrispondeva un’adeguata qualità nell’accoglienza.
Ho girovagato due giorni interi alla scoperta dell’isola,
scoprendo alla fine che avevo potuto “esplorare” neanche la metà del territorio.

Da maggio a metà giugno, ho passato tutto il tempo libero dal lavoro,
a visitare i borghi dell’isola, a percorrere i suoi sentieri
e a tuffarmi nell’acqua trasparente della primavera elbana.
Davvero non avrei mai pensato di capitare in un luogo del genere!


isola d'elba spiaggia padulella a portoferraio

A metà giugno la situazione cambiò, sia sul lavoro che fuori.
Da un giorno all’altro, con una puntualità sconcertante,
le navi scaricarono fiumi d’auto e di turisti.

Il lavoro per me non fu né facile né leggero,
ma nel tempo libero riuscii comunque a gustare
quel mare e quella brezza della sera insulare che mi stava entrando nell’anima.

Dopo la prima settimana di settembre, con la stessa precisione con cui erano arrivati,
i turisti svanirono, rimase un manipolo di ospiti, più che altro stranieri.
Chiaro che questi erano dei privilegiati!


elba isola appartamenti spiaggia di Laconella

Sono rimasto ancora un paio di mesi sull’isola, condividendo la bellezza
e il calore di fine estate coi pochi turisti estasiati e coi residenti.
Poi il mio desiderio iniziale fu esaudito…
trasferito in una grande filiale di un’importante città del nord Italia!

Se poco ricordo dei tre mesi estivi trascorsi all’Elba tanto tempo fa,
Conservo un’immagine nitida del mare, del cielo, della luce, dei profumi e del benessere
che provai in quella lontana primavera e tarda estate di tanti anni fa.

Oggi il mio lavoro consiste nell’affittare ville e appartamenti all’isola d’Elba,
altro non faccio che proporre a persone come te, di vivere esperienze e sensazioni
che io stesso ho vissuto e provato abitando su quest’isola,
anzi, “scegliendo” di abitarci nonostante migliori posizioni economiche.
E se ne vale la pena in luglio e agosto, tanto più t’invito a venire
In primavera e alla fine dell’estate.

Fin da quando ho iniziato ad affittare case vacanza all’isola d’Elba,
ho fatto di tutto per convincere le persone a venirci in primavera e a fine estate.
Se ci contatti:
info@goelba.it
tel. 0565 963006

Troverai sempre un’offerta vantaggiosissima.
E t’innamorerai.
Graziano Rinaldi

10 Condivisioni
Condividi qui i tuoi commenti

No comments so far.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Website Field Is Optional